INTEGRATORI DI ARGININA

Aminoacido da qualche anno consolidato sul mercato internazionale grazie alle numerose divulgazioni scientifiche del NO, la sigla che spesso accompagna tutti gli integratori capaci di modulare la secrezione di monossido d’azoto, impropriamente conosciuto come ossido nitrico (NO, pag. 135). L’arginina, grazie ad un complesso enzimatico già presente nell’organismo (ossido nitrico sintentasi, ossia eNOS), si convertirebbe in NO, elemento capace di rilassare la muscolatura liscia indi favorendovi l’afflusso di sangue; ne deriverebbe pertanto una migliore idratazione muscolare con netto incremento della sintesi proteica, stimolando dunque i processi di crescita nonché l’aumento della forza resistente (poiché favorirebbe anche l’evacuazione degli elementi di scarto).

Condividi