ALIMENTAZIONE POST WORK-OUT

L'alimentazione in fase di post training può subire discrete alterazioni, sia a seconda del metabolismo impiegato, che dell'obiettivo prefissato dall'atleta. Se analizziamo, ad esempio, l'andamento metabolico conseguente ad un'intensa seduta in sala pesi, scopriremo come la necessità di ricostruire glicogeno associata all'accentuata attività endocrina (prevalentemente pituitaria) delle ore seguenti, sia in grado di aprire la cosìdetta "finestra metabolica" (EPOC, Excess Postexercise Oxygen Consumption), promovendo quindi un'efficacie utilizzo di eventuali  eccessi calorici.
Ecco svelato il motivo per cui, susseguentemente alla seduta isotnica più intensa, è più "facile" concedersi a copiosi introiti energetici (specie se glucidici) senza accusare il consueto accumulo di lipidi che, nei casi più normali, potremmo osservare.
La tecnica alimentare descritta nel Metodo Funzionale, all'apice del proprio percorso "educativo", saprà come valorizzare una perfetta sinergia con le numerose necessità organiche.


Articoli correlati

Glucidi nella dieta

Programma alimentare, pianificazione teorica

Carico glicemico

Dieta dimagrante


Condividi