CALCOLO SOGLIA AEROBICA

 

Nell’intento di stabilire la nostra soglia aerobica in un’esercitazione esente da carico diretto (corsa, bicicletta o altre attività prettamente lineari), potremmo osservare tre differenti metodologie: il calcolo della Vo2max (mediante spirometria), l’analisi del sangue simultanea all’allenamento (un apposito strumento determina la concentrazione di lattato nel sangue, esprimendone il valore in milli “moli”), oppure la metodica più empirica ma più utilizzata, che è quella di calcolare il 60% della soglia cardiaca massima (ovvero 6/decimi del valore ottenuto dalla risultante 220 meno l’età del soggetto). Volendo dare la preferenza a quest’ultima, verremo a scoprire come il valore derivato dalla semplice formula corrisponda teoricamente a circa il 44 -45% della Vo2 max, un riferimento che a tutti gli effetti sarà prerogativa di un "preciso" atteggiamento fisico: quello aerobico.



Articoli correlati

Allenamento aerobico


Condividi