MIGLIORAMENTO DEL SONNO

Se prendiamo in considerazione la qualità del riposo notturno, scopriremo che essa può rivelarsi intimamente legata all’intero equilibrio fisiologico. Se fossimo in grado di apportare miglioria a questa importante condizione organica, di riflesso potremmo ottimizzare sia recupero che prestazione fisica. Ecco che contro le difficoltà scaturite dal cattivo riposo, potremo avvalerci alle qualità terapeutiche di più estratti officinali: escolzia, valeriana e griffonia, che potranno favorire l’abbassamento di stati d’ansia, nervosismo, e quindi stress psichico generale; anche gli estratti di dolomite si dimostreranno altrettanto utili per questo genere di inefficienze.


Condividi